Quínola Suárez


cantina quinola

ANNO DI
FONDAZIONE

2006

ETTARI
VITATI

7 ha (vigneti pre-filossera)

BOTTIGLIE
PRODOTTE
IN UN ANNO

5.000 C.A. (variabili di anno in anno)

ENOLOGO

Jaime Suarez

VITIGNI

Tinta deToro


La cantina Quínola Suárez si trova ad Argujillo nella D.O. Toro - siamo nella punta sud-est della provincia di Zamora nella regione Castiglia e León dove la produzione vitivinicola ha radici lontanissime risalenti al 1 sec. d.C. La cantina si trova nella zona privilegiata della D.O. Toro e vanta vigneti pre-filossera situati ad un altitudine di 800 m s.l.m. Il vitigno coltivato è Tinta de Toro (tempranillo della zona di Toro). Il clima è continentale con estati lunghe e calde ed inverni freddi (le temperature variano molto nell’arco dell’anno: da - 11° C in inverno si passa a 37° C in estate). Il terreno è formato da sedimenti di sabbia su un sottosuolo argilloso con presenza di qualche pietra. La cantina nasce nel 2006 dopo 5 anni di severe potature e adattamento dei vigneti pre-filossera alla viticultura moderna e produce oggi un unico vino di qualità in produzione limitata dove l’aspetto manuale si ripropone nelle diverse fasi della produzione (dalla raccolta al riempimento delle botti di chicchi d’uva, dalla loro rotazione, alla svinatura). Ma l’originalità sta anche nel metodo di produzione - vinificazione integrale - che darà un vino più rotondo, di maggiore corpo, struttura e complessità con un’accentuata precisione aromatica e un finale setoso. Dopo essere stati selezionati in base al peso e la forma, i chicchi interi vengono messi in botti di legno da 225 l pronti per la vinificazione. Segue la fermentazione alcolica. Dopo 20 giorni circa di ‘rotazioni’ (le botti vengono girate manualmente anche 8 volte al giorno), le botti sono aperte e i chicchi pressati (pressatura verticale e soffice). Dopo un periodo iniziale di 6 mesi di riposo sulle fecce dei lieviti, il vino continua l’affinamento in legno per un totale di 24 mesi. Il risultato è un Tinta de Toro fresco, elegante e diverso.