Pinalta

Pinalta

Portogallo
Valle del Douro

mappa PortogalloIn una tra le aree vitivinicole paesaggisticamente più affascinanti del Portogallo, dominante rispetto al letto del fiume Douro, si estendono i vigneti della cantina Pinalta. Il Douro attraversa da est a ovest le regioni a nord del Portogallo, insinuandosi tra terreni granitici che gradatamente si trasformano in alluvionali prima di immettersi nell’oceano.
La valle del Douro è stata una tra le prime aree al mondo ad essere certificata per qualità, nel lontano 1756. La cura dei vigneti nel corso dei secoli ha consentito la sopravvivenza di centinaia di autoctoni, che hanno origini a volte millenarie.
I vitigni principali sono Touriga Franca, Tinta Roriz e Tinta Barroca .
Un amore sconfinato per il territorio e la passione per il vino ereditata da generazioni muovono lo spirito di Hugo Guimaraes, enologo e nipote del fondatore. Pinalta è infatti una realtà produttiva che nasce dall’intuizione del nonno, il signor Edmundo, che dopo aver lavorato sia come dipendente che come titolare in una azienda produttrice di sughero, decise di ampliare il business acquistando molti vigneti.
Oggi vengono prodotte bottiglie in quantità limitate , 10 000 circa. La vendemmia è manuale anche per la oggettiva difficoltà di poter raccogliere l’uva su terrazzamenti collinari.
Pinalta si sviluppa su una superficie di 30 ettari da cui si producono sei diverse tipologie di vini, ognuna delle quali caratterizzata dal blend di vigneti di origini antichissime e dalla storia talvolta ancora non pienamente conosciuta. Tra i vini proposti abbiamo Ocitsac e Mil e Uma noites.

  • Ettari: 30 ha
  • Volumi: 10.000 bottiglie
  • Enologo: Hugo Guimaraes